mag
24
2012

Start Cup dell’anno: evento nazionale a Sassari per festeggiare e sostenere che sceglie di fare impresa

Domani 25 maggio 2012 presso l’Aula Magna dell’Università di Sassari si terrà l’evento  ”Start up dell’anno” 2012 (qui il programma in pdf).

Si tratta di una competizione promossa annualmente dall’Associazione PNICube e quest’anno organizzata insieme all’ateneo sassarese, rivolta alle giovani imprese innovative nate dopo il 2007, che siano  legate da rapporti di collaborazione e spin-off con università e incubatori.

Il premio non è soltanto un contributo in denaro (peraltro modesto, 5 mila euro), ma soprattutto una forte visibilità alle neo-imprese che in poco tempo hanno saputo creare prodotti e servizi innovativi raggiungendo buoni risultati economici e qualitativi. E, cosa ancora più importante, l’opportunità di accedere a un ampio network di possibili partner finanziari e industriali. Inoltre è previsto un premio reso disponibile dal Consolato Britannico che consiste nell’ammissione diretta alla business competition Uk-IT Springboard 2012 (in programma a Milano per novembre) e un corso mirato ad acquisire gli strumenti per orientarsi sul mercato nel Regno Unito. Infine il riconoscimento di impresa accademica innovativa da parte del Presidente della Repubblica Italiana.

Durante il concorso saranno presentate le 10 aziende finaliste. Una giuria composta da operatori di fondi di investimento, di specialisti di early stage financing e manager d’impresa sceglierà la Start Up vincitrice.

Start up dell’anno 2012 sarà anche una bella occasione di riflessione e confronto.  Oltre alla premiazione infatti è previsto il workshop “Investire in innovazione: un’opportunità per reagire alla crisi”, un’occasione per confrontarsi su temi come il ruolo della neo-impresa e della ricerca applicata all’innovazione, ruolo dei giovani imprenditori e opportunità di finanziamento per investire in ricerca e trasferimento tecnologico, come contribuire allo sviluppo e alla competitività del territorio, conoscere e comprendere le modalità di finanziamento di buone idee di impresa e le forme di supporto per affrontare il mercato.

A moderare i lavori sarà il noto giornalista Riccardo Luna (ex direttore Wired ed editorialista di Repubblica), con un parterre d’eccezione che vede tra gli altri la partecipazione di Renato Soru (Tiscali), Mario Calderini (Ministero Istruzione, Università e Ricerca), Ricardo Aguilar (Instituto Pedro Nunes, Coimbra), Fabrizio Rovatti (Area Science Park, Trieste), oltreché di diversi rappresentanti di venture capital, istituti di credito etc.

Insomma un appuntamento molto interessante e anche (piccola nota di partigianeria), un modo per tifare una delle dieci aziende finaliste, Prossima Isola degli amici del network Sardegna 2.0 Marcello Orizi e Daniele Idini, dei quali abbiamo già parlato in questo blog (leggi qui).

Un grande in bocca al lupo!

 

Leave a comment

"Ogni poco mi pareva che dalla scatola magica che avevo aperto, la perduta logica che governa il mondo delle fiabe si fosse scatenata, ritornando a dominare sulla terra"
ITALO CALVINO

Cosa c’è fuori dalla scatola

#fuoridallascatola & .co

Blogroll